Il testo, in modo del tutto innovativo, si rivolge ai neo criminologi e criminalisti in formazione; ovverosia a quella larga porzione della popolazione studentesca proveniente dal settore universitario giuridico, psicologico, medico e delle scienze biologiche che nutre il desiderio di intraprendere la propria futura attività professionale nell’ambito forense, connesso all’esame dell’autore del reato e allo studio dell’ambiente ove il crimine viene perpetrato.

Infatti, odiernamente, si può affermare che nell’ultimo decennio sono proliferati in Italia corsi universitari e master post laurea che si prefiggono lo scopo di indirizzare, sia in ambito universitario che post, le nuove leve del settore forense specializzandolo in quell’ampia gamma di professionalità pertinenti al mondo giudiziario e che sono denominate Scienze Forensi, tra le quali si annoverano la Criminologia e la Criminalistica.

Il volume si concentra sull’esame delle due grandi macro aree: Criminologia e Criminalistica, affrontandole, con linguaggio tecnico, ma al contempo comprensibile.

Gli autori, tutte personalità del mondo giudiziario e accademico forense, infonderanno, nei capitoli che compongono l’opera, le proprie esperienze professionali e le tecniche che sono alla base della loro professione, rendendo il discorso assolutamente commestibile ai novelli studiosi nonché ai periti e consulenti tecnici che costituiranno le nuove leve degli indagatori del crimine.

 

Anna Maria Casale
Psicologa clinica e forense, psicoterapeuta. Specialista in criminologia e sessuologia. Direttore del Corso di Alta Formazione in Criminologia e Scienze Forensi, Psicef. Docente al Corso di Specializzazione in Psicoterapia Strategico Integrata, Scupsis. Docente Al Corso di Alta Formazione in Psicologia Forense, Obiettivo Psicologia. Perito e Consulente Tecnico in ambito civile, penale e minorile. Consulente Tecnico della Procura di Roma. Curatrice e autore di sei volumi delle collane penale e civile della Maggioli, nonché autrice di numerosi articoli del settore.
Vincenzo Lusa
Avvocato, Antropologo e Criminologo. È docente di Diritto Penale e Antropologia delle devianze presso numerosi Atenei universitari. Autore di molteplici pubblicazioni nei vari campi dell’Antropologia, della Criminologia e del Diritto Penale edite sia in Italia e che all’estero, si occupa da anni dei complessi rapporti esistenti tra l’Antropologia e l’intento omicidiario nell’uomo. È stato il primo giurista italiano a essere stato insignito del grado di Fellow dell’American Academy of Forensic Sciences (USA). È collaboratore pubblicista per la materia del Diritto Penale per il gruppo editoriale “ILSOLE24ORE” di Milano. È coautore della scoperta inerente all’identificazione di una sconosciuta variazione del sesso umano che ha riscosso ampio consenso mediatico in campo nazionale e mondiale, come in India ed in Asia, e su oltre 400 testate sia televisive (in Italia sul programma Voyager RAI) che giornalistiche del Nord America (ABC, NBC, CBS,FOX). È coautore della teoria sul Neurocrimine applicata agli astronauti impegnati in un lunghe missioni extra-planetarie. È il Vice Presidente nazionale dell’Associazione Criminologi e Criminalisti italiani per espletamento delle professioni di criminologo e criminalista presso gli ambiti forensi.

 

https://www.maggiolieditore.it/criminologi-e-criminalisti-in-formazione.html#product_tabs_description_tabbed